Categories
General

Ode alla famiglia Stran-femminista

Sulle note de ” La mia ragazza mena” degli Articolo 31

La mia famiglia la credi un orpello, un po’ un caso

ma fa paura quanto è vera e forte

ha una costanza anche nelle lotte

E noi vogliamo le rose un castello e la luna

Vogliam godere un sacco non esser sotto scacco

Rischiamo le botte, vogliamo

vivere sicure, momenti sorridenti, un mondo che cambia

senza ripensamenti, non mi lascia mai

non si arrende mai, non sparisce mai

La mia famiglia è strana

non dice che mi ama

Però quando ho un problema

lei è qui vicina

la mia famiglia è scema

La mia famiglia se soffre cerca sempre un riscatto

E cucina se vuole non perché è un precetto

Usciamo la notte anche se siamo sole

non ci importa che dice il telegiornale

E poi è il meglio, questa nostra famiglia

Sempre qui per me provaci anche te

Vedrai che ti arripiglia

E basta, non lo vedi che qua è troppo

basta! Questa vita sembra ovvia ma è merda

un sacco di sbatte troppi impedimenti

la quotidiana morte la felicità che manca

La mia famiglia è strana

non dice che mi ama

ma siamo in piazza assieme

e ci vogliamo bene

la mia famiglia lotta

La mia famiglia è strana

non dice che mi ama

ma lotta crede e spera

non piega mai la schiena

la mia famiglia crea

Photo credits, Chiara Maggiore.